Sede di Napoli - Via Duomo,109
Sede di Casoria - Via G.Marconi, 36
info@sirioaja.it
Numero verde 081450434

19
Giu

Intervista a Mario Ermito: l’attore pugliese che fa impazzire le italiane! – Sirio Aja

26 anni, occhi azzurro cielo, fisico scolpito in un 1 metro e ottantatré di bellezza ma anche garbo e buona educazione. È Mario Ermito, che ci è venuto a trovare nella nostra scuola, portando un po’della sua allegria e affabilità. Ha parlato con gioia alle nostre ragazze del futuro, dell’importanza dello studio e della dedizione, perché lui sa cosa vuol dire studiare per perseguire un obiettivo.

Mario è un ragazzo che di strada ne ha fatta, da quando era nella sua Brindisi, guardando film western di Clint Eastwood e Franco Nero, e sognando di diventare un attore. Eppure quel sogno non è rimasto solo in un piccolo cassetto di una stanza, in una calda città pugliese. È volato con lui a Milano, dove Mario ha cominciato la sua carriera. Prima come modello, poi al Grande Fratello, dove ha dimostrato di essere qualcosa in più di un bel ragazzo. Sono arrivati così i primi ruoli importanti in fiction di successo come  Il Peccato e la Vergogna 2, ‘Non è stato mio figlio, Il Bello delle donne…alcuni anni dopo e L’Onore e Rispetto 5.

Ha faticato per arrivare dove è oggi ma ce l’ha fatta. Oggi sogna di girare un western proprio come i suoi idoli, e siamo sicuri che un giorno ce la farà. Ma vediamo cosa ci ha raccontato Mario Ermito.

Da semplice ragazzo del sud sei diventato un attore affermato. Parlaci della tua ascesa, di quello che eri e quello che sei diventato.

Premetto che il ragazzo semplice è rimasto tale. Ho  sicuramente avuto la fortuna di coronare un sogno, che è quello di fare l’attore. Mi sono diplomato al liceo nautico, ma fin da bambino ho sempre avuto questa vocazione. Ho studiato tanto per arrivare fin qui. Oggi mi sento un ragazzo di 26 anni con un bagaglio lavorativo ricco ma anche con tante esperienze di vita. Ho ancora tanto da imparare, lo so, ma ho dalla mia la voglia e soprattutto l’umiltà di capire quando sbaglio. Gli sbagli mi hanno insegnato molto e mi hanno aiutato a essere quello che sono.

La tua grande occasione è arrivata con Il Grande Fratello. Com’ è stato vivere in un reality?

È una realtà, appunto, e quindi la rappresentazione della vita reale. Io sono riuscito ad essere me stesso, anche se se mi ha danneggiato il fatto di essere troppo giovane – ero il più giovane della casa – ma se tornassi indietro rifarei tutto, anche gli sbagli, perché appunto, sbagliando si impara.

Durante la tua carriera ti sei trovato a lavorare con attori affermati come Manuela Arcuri, Gabriel Garko,  come è stato confrontarti con loro? Hai trovato difficoltà?

Durante le riprese ho avuto molto a che fare con Gabriel che mi ha trattato subito come un collega, anche se lui aveva una grande esperienza alle spalle mentre io stavo appena cominciando. Ho avuto modo di confrontarmi anche con grandi attrici come  Anna Galiena, Alessandra Martines che mi hanno insegnato tanto.

Ma visto che siamo in una scuola di estetica, parliamo di bellezza esteriore. Quanto conta per te? Cosa fai per curare il tuo aspetto?

Devo dire che dò la giusta importanza alla cura della mia persona. Credo che il nostro corpo sia il nostro involucro, la nostra dimora e come tale dobbiamo prendercene cura. Certo l’eccesso è sbagliato, come in tutto. Io mi alleno, seguo un’alimentazione sana e quando posso faccio massaggi decontratturanti che mi aiutano, facendo tanto sport.

Puoi svelarci qualcosa dei tuoi prossimi progetti? Dove ti vedremo?

Ho appena finito di girare L’allieva 2 con Lino Guanciale e Alessandra Mastronardi, che andrà presto in onda su Rai 2.  Poi ho girato un film che sarà presentato a Novembre al Festival del Cinema di Roma dal titolo Accanto a te.  È stato questo un progetto che mi ha arricchito molto, perché è stato realizzato con ragazzi colpiti dalla sindrome di Down. Hanno partecipato grandi artisti come Claudia Gerini, Valerio Mastandrea, Lillo di Lillo e Greg. Inoltre ho da poco girato uno spot di un noto orologio con un regista hollywoodiano. E il resto non voglio svelarlo perché, da buon ragazzo del sud, sono un po’scaramantico!