Sede di Napoli - Via Duomo,109
Sede di Casoria - Via G.Marconi, 36
info@sirioaja.it
Numero verde 081450434

15
Mag

Professione estetista: sbocchi professionali infiniti per chi lavora nel campo dell’estetica

Professione estetista: sbocchi professionali infiniti per chi lavora nel campo dell’estetica

La maggior parte di noi pensa che dopo il diploma professionale si diventi semplicemente un’estetista, ma non è così. La professione estetica è una delle poche che permette di avere innumerevoli sbocchi professionali. Se solo si pensa già alla formazione e a come essa sia variata, possiamo farcene un’idea. Durante il percorso di studi un’aspirante estetista impara diverse mansioni: dal manicure alla depilazione, dal massaggio al make-up. Senza contare gli innumerevoli corsi di aggiornamento e perfezionamento che spesso si intraprendono durante la carriera, per apprendere tecniche nuove o l’uso di macchinari all’avanguardia. Ecco perché questa professione offre numerose opportunità lavorative. Vediamo allora gli sbocchi professionali per chi intraprende gli studi da estetista.

Estetista

Partiamo dalla figura generica dell’estetista. Sia essa una dipendente di un centro di bellezza o la titolare, l’estetista spesso sa fare tante cose, se non tutte. Le attività che ogni giorno pratica sono innumerevoli: manicure, pedicure, depilazione, trattamenti viso e corpo, massaggi. Insomma l’estetista con la E maiuscola è una figura davvero eclettica. Per questo deve sempre formarsi, studiare e apprendere le nuove tecniche per poter sempre dare il meglio. E non bisogna associare poi questa figura solo al semplice centro estetico. Non dimentichiamo che oggi sono molto richieste specialmente in centri termali, spa degli hotel, sulle navi da crociera, nelle beauty farm, negli istituti di bellezza e via dicendo.

Make up artist

Il trucco è per molti considerata un’arte. Bisogna avere infatti una vena artistica per saper bene combinare colori e nuance e rendere un viso un’opera d’arte. Ecco perché molti scelgono di specializzarsi in questa materia che è molto stimolante. Anche la figura del truccatore si apre a vari ambiti: che sia quello dei matrimoni, il trucco per il cinema e la televisione o il trucco d’occasione, il professionista deve sempre sapersi adeguare al contesto oltre che al viso di chi gli sta davanti. La naturale evoluzione di questo mestiere è poi il make-up designer, che possiamo definire un gradino più in alto su rispetto al semplice make-up artist, perché oltre a truccare, inventa e crea nuove combinazioni di colori per creare linee beauty personalizzate.

Onicotecnica

Il mondo delle unghie ha avuto un incredibile boom nell’ultimo decennio. Tante le specializzazioni nate in questo senso anche grazie all’avventi della ricostruzione unghie e al nail art. Molte estetiste decidono infatti di specializzarsi e diventare onicotecniche, coloro che si occupano cioè della cura delle unghie. Anche questo settore offre la possibilità di esibire la propria vena artistica, in quanto per diventare una nail artist bisogna saper creare forme e decori nuovi per le unghie delle clienti, che diventano con il tempo sempre più esigenti!

Massaggiatore

Oggi sempre più persone si sottopongono a massaggi per svariati motivi. Tante sono le tecniche nate che prevedono manipolazioni e l’utilizzo di prodotti o macchinari sempre diversi. Oggi per fare la massaggiatrice bisogna avere un’ottima formazione anche in campo di anatomia e cosmetologia, perché l’apprendimento di tali tecniche va sempre associato a un’approfondita conoscenza scientifica per poter dare al cliente un servizio che si adegui alle sue problematiche o esigenze. D’altro canto il massaggio può essere molto piacevole anche per chi lo pratica, perciò questa può essere vista come una professione molto interessante.

 

Docente /Formatore

C’è chi oltre ad apprendere ha una naturale propensione anche all’insegnamento. In questi casi è bene saper sfruttare la propria dote e condividere il proprio sapere con altre persone. Insegnare non è certo un mestiere facile e per tutti, perché ciò che è più importante è saper comunicare. Quella di docente è sicuramente una professione molto gratificante e dà modo di conoscere e confrontarsi sempre con persone diverse.

Consulente /Esperto di bellezza

Chi è il più grande esperto di bellezza se non chi la pratica tutti i giorni? Ecco perché l’estetista è spesso anche chiamata a dare consulenze. È questa una figura molto aperta poiché la si può praticare come libera professionista o lavorando in aziende. Spesso viene richiesta in occasione di eventi, convegni o progetti in vari ambiti, per dare un parere esperto su argomenti che non tutti conoscono.

 

Venditrice di cosmetici

Se si ha la passione per la vendita, è bene sapere che un’estetista è anche un’ottima venditrice. Innanzitutto di se stessa e di ciò che sa fare, perché per prima cosa una brava professionista deve saper vendere al cliente le attività e i servizi che è in grado di offrire. Ma chiaramente non c’è persona migliore che possa vendere cosmetici o altri prodotti di chi li usa ogni giorno per lavoro. Ecco perché spesso chi pratica questa professione diventa anche un ottimo venditore, portando a casa guadagni considerevoli.

Manager

Chi dice che un’estetista non possa diventare anche una manager? Non dimentichiamoci che anche un centro estetico, una spa o qualsiasi attività che offra servizi di estetica può essere considerata un’azienda. Qualsiasi siano le dimensioni essa deve saper essere gestita per poter andare avanti. Bisogna curare l’aspetto organizzativo, la formazione dei dipendenti, il marketing. La figura di una Beauty Manager ovviamente potrebbe essere richiesta e vista come una persona che abbia esperienza nel campo, che conosca bene le esigenze della clientela e che sappia a fondo anche le problematiche e le necessità interne.

Insomma da come si può vedere gli sbocchi professionali dell’estetista sono tante e innumerevoli. Questi sono solo alcuni. Molti ci saranno sicuramente sfuggiti, altri sono ancora in fase di crescita perché, non dimentichiamo che questo settore è in continua evoluzione e così come esso si evolve nascono nuove figure professionali. Bisogna solo sapersi aggiornare, decidere quale strada, o quali strade scegliere (perché nessuna esclude l’altra), e soprattutto lavorare sodo per raggiungere gli obiettivi prefissati!